#9 Capri – Partenza

E lasciamo anche Capri con nuovi amici e tanta voglia di scoprire quest’isola pazzescamente mediterranea e artistica che prova a difendersi dagli artigli invisibili e insidiosissimi del turismo sfrenato.

Grazie a Costantino Esposito e a Giuseppe del Marina di Capri per l’accoglienza entusiasta nonostante si prepari una mega regata stile Formula 1 con barche a vela assurde.
E poi Nabil Pulita di Blue Capri per le perle di saggezza, Annarita di Kaire Arte Capri – Associazione Culturale per averci fatto capire, passeggiando nella cultura, da quali profondissime radici nasca il mito, giustificato, di Capri.Franco Senesi di Liquid art system per perpetuare la tradizione artistica in chiave contemporanea. E i ragazzi di Caprionline per provare a costruire un turismo sostenibile e di qualità. E infine al “professore” per l’appartamento nella natura lontano da tutto, immerso nella macchia di mirto e vista Faro.

Tutto questo, in neanche due giorni, è stato Capri. Wow…

E ora, Procida: arriviamo!

 

Pubblicato il: 12.Mag.2018   Lascia un commento

#9 Capri – Arte contemporanea

Liquid art system: la galleria di arte contemporanea di Franco Senesi, personaggio affascinante che cerca di dare continuità all’immenso patrimonio culturale di Capri, forse il maggiore fra tutte le isole italiane e sicuramente quello che in quasi tutte le epoche dai greci in poi è stato al top dei suoi tempi.

 

Pubblicato il: 11.Mag.2018   Lascia un commento

Gente da Isola – Capri – Nello Iaccarino, Christina Rookmaaker, Camilla Formisano

A Capri non ci ho mai messo piede, spaventato dall’aura chiccosa che tiene (comincio già a parlare in campano). E invece… invece scovo gente tanto interessante quanto sociologicamente diversa da, per dire, usticesi o eoliani.

A Capri si trova per dirne una la sede di Caprionline(https://www.caprionline.it/), una delle prime aziende in Italia specializzate nella creazione di siti web.
La fondarono vent’anni fa Nello ed un amico. Nello, caprese da sempre, che prima era stato bagnino, gelataio e tastierista in un gruppo dark.
Poi si aggiunsero Christina e Camilla. Christina, c’è chi la prende per indiana, chi per thailandese, chi per olandese. Eppure nonostante il nome e le sembianze esotiche, Christina è una caprese (quasi) doc che ha deciso di lavorare e metter su famiglia a Capri.
Camilla, nata e cresciuta a Sorrento, come tutti gli abitanti della “terraferma” vedeva Capri come un’isola lontana e remota nonostante i soli 20 minuti di aliscafo. Dopo esser diventata una “caprese” d’adozione, oggi è tornata a vivere sulla “terraferma” e fa da pendolare per raggiungere l’ufficio.

Nonostante i preconcetti, mi dicono che Capri sia “un posto che permette ai Bambi di crescere liberi in mezzo alla natura, tra mare e boschi!” Ne riparliamo a inizio maggio…

Pubblicato il: 16.Gen.2018   Lascia un commento